Ascolta RadioAnimati
pop-up
player

Tokyo Eyes


La Principessa Zaffiro

Questa settimana, in occasione dell’ uscita della nuova edizione del manga del grande Osamu Tezuka, parliamo di quello che è considerato un caposaldo dello shojo: La Principessa Zaffiro.

Titolo conosciuto da noi per la serie animata degli anni ’60 e per la sua famosissima sigla, creata e cantata da nomi prestigiosi,  e che risulta ancora molto attuale. Vi spiegheremo il perchè a Tokyo Eyes.

Porco Rosso

Nella nostra retrospettiva dedicata ai film Ghibli ora tocca a Porco Rosso, arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 12 Novembre 2010, ma datato 1992.
Un film bellissimo, ambientato in Italia, che ci regala il Miyazaki forse più sognante ma anche politico. Ne parliamo in questa puntata di Tokyo Eyes!

Live action giapponesi su Netflix

Si sta finalmente risvegliando un certo interesse anche in Italia per le serie e i film provenienti da Corea e Giappone. In questa puntata di Tokyo Eyes proveremo a consigliarvi qualche titolo di quelli i più recenti, rimanendo sul solo Giappone, tra quelli facilmente reperibili sulla piattaforma di Netflix, ma non troppo legati a manga o anime famosi. Dalle storie notturne di un piccolo ristorante di Tokyo, al difficile argomento della sessualità di un disabile, passando per la storia del re del porno giapponese, titoli come Midnight Diner, Il regista nudo, 37 Seconds, Giri / Haji – Dovere / Vergogna che speriamo possano incuriosirvi.

Fireworks

Dal regista di Madoka Magica e dai produttori di Your Name., è uscito il 13 febbraio in versione home video grazie ad Anime Factory il film Fireworks – Vanno visti di lato o dal basso?

Un film alla Your Name. per temi e storia che ha incassato 26 milioni di dollari in tutto il mondo, diventando il settimo film anime di maggior incasso del 2017 e il film con il più alto incasso dello Studio Shaft.
Ne parleremo a Tokyo Eyes!
 

Kiki – Consegne a domicilio

Kiki – Consegne a domicilio

I film dello Studio Ghibli sono sbarcati su Netflix a beneficio di chi non li ha mai visti o non li ha visti tutti. Da questa settimana a Tokyo Eyes iniziamo quindi una retrospettiva sui vari titoli più importanti che ci accompagnerà ogni mese. Iniziamo da uno dei primi che arrivò ufficialmente da noi: Kiki – Consegne a domicilio  del 1989 diretto da Hayao Miyazaki, tratto dall’omonimo romanzo di Eiko Kadono.

E’ la storia di Kiki, una giovane strega che, come da tradizione, compiuti i 13 anni parte da casa sulla sua scopa in compagnia soltanto di Jiji, il suo gatto nero, per l’anno di noviziato da svolgere in un’altra città.

Scheda Animeclick: https://www.animeclick.it/anime/531/kiki-delivery-service

Promare

Arrivato sui grandi schermi dei cinema italiani la settimana scorsa, in questa puntata di Tokyo Eyes parliamo del primo lungometraggio dello studio Trigger e di Himaishi, il regista di Gurren Lagann e Kill la Kill. Non mancheremo di far ascoltare la scoppiettante colonna sonora a partire dalla bellissima Inferno!

Berserk – seconda parte – la trama e il successo

Dopo aver parlato delle ispirazioni e della storia breve che portò alla serializzazione definitiva, in questa puntata di Tokyo Eyes parliamo della trama e dei motivi del successo di Berserk, il manga di Kentaro Miura. Senza scordarsi le tante interruzioni degli ultimi tempi e le trasposizioni animate (non sempre all’ altezza) che hanno fatto disperare i fan.

Berserk – prima parte – le origini del mito

A distanza di più di 30 anni dall’inizio della sua serializzazione, il manga di Berserk non ha ancora una fine, per la disperazione dei fan che se la prendono con il mangaka Kentaro Miura. Anche senza un finale però resta uno dei titoli manga migliori di sempre, capace di influenzare il fumetto giapponese ancora oggi. Tokyo Eyes dedica all’opera di Miura ben due puntate. In quella di oggi analizzeremo le origini e le influenze che l’hanno ispirata!

Lo sapevi che…? Curiosità sul mondo anime e manga

Da dove nasce la passione per gli aerei del regista premio Oscar Hayao Miyazaki? Naruto nelle intenzioni del mangaka Masashi Kishimoto non doveva parlare di Ninja? Come fu l’inizio della serie animata di Sailor Moon?

A Tokyo Eyes vi proponiamo una serie di curiosità legate al mondo degli anime e manga a prova di fan!

Video Girl Ai

In questa puntata parliamo del manga di Video Girl Ai, scritto e illustrato da Masakazu Katsura.  Uno di quei titoli che hanno fatto la storia del fumetto giapponese in Italia. Una storia d’amore splendidamente tratteggiata in cui moltissimi adolescenti degli anni ’90 si ritrovarono decretando il successo per un titolo che pure non aveva il traino di un cartone animato famoso.